la storia di PAOLA

PAOLA :”Io ho conosciuto l’associazione small mai più obesi a maggio 2017 al peso di 112 kg. Ho avuto 3 gravidanze che mi hanno fatto prendere peso. A novembre 2003 ho avuto un incidente che mi ha dato uno scompenso tiroidale, cosa che mi ha fatto ingrassare di parecchio e con le fratture alle ginocchia, al piede, l’uscita di un’ernia alla spina dorsale ho dovuto smettere di fare tutti gli sport che facevo (bici, equitazione, king boxing). Tutto ciò è stato una ricetta perfetta per arrivare dai 70 kg di una volta ai 112 kg. Poi a luglio 2016 ho avuto un’altro incidente stradale dove ho avuto gravi problemi con la schiena: vertebre schiacciate e fuoriuscita del midollo osseo e nervo intaccato. Non potevo neanche più prendere in braccio mia figlia, la mia stellina, perché rischiavo la sedia a rotelle. Ero terrorizzata!!
Ho cominciato tante diete, sono andata dalla nutrizionista, ho seguito herbalife. Ho perso qualche kg ma lo riprendevo subito. E non risolvevo il problema. Mi sentivo in trappola. Poi ho letto un post su Facebook di Maria Carla Ossola, la presidente della Associazione Small mai più obesi dove pubblicizzava la attività benefica di sostegno e cura della mia malattia:l’obesità. Ho curiosato sulla pagi
na Facebook, sul sito internet, sono andata a guardare sul sito dell’albo dei medici e nei vari siti di medicina e dopo aver trovato solo notizie positive sui dottori che appoggiano la small ho preso coraggio e ho lasciato i miei dati sul form del sito www.smallmaipiuobesi.it. Dopo qualche giorno Maria mi ha contattato e mi ha spiegato come funzionava. Subito avevo timore ma poi ho preso la decisione di proseguire e ho inviato tutti i referti della mia cartella clinica. Dopo che i dottori hanno visionato il tutto mi hanno consigliato l’intervento di bendaggio gastrico. Che paura che mi è venuta!! Ma ho voluto farlo. Così il 27 luglio 2017 sono stata operata. E ora dopo 6 mesi sono stra felice per averlo fatto. Ho perso 32 kg, grazie al supporto della presidente, delle altre smollerine e del grande dottore psicologo Capone riesco finalmente a seguire la dieta e grazie al mio alleato bendy non sento più quella fame di prima e neanche quella nervosa. Ho perso tanti centimetri e già parecchie taglie :dalla 3xl porto la m/l, posso di nuovo fare shopping come tante altre donne!! Posso correre di nuovo con i miei bambini e posso prendere in braccio la mia bimba!! Avrei dovuto farlo prima!! Grazie Maria Carla, grazie Alberto Della Valle, grazie Capone, grazie smollerine!”

Condividi

One thought on “la storia di PAOLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti