WhatsApp Image 2018-10-25 at 12.50.12

Cancro al seno e obesità, due brutte malattie purtroppo in crescita da sconfiggere e soprattutto prevenire

Sabato 20 ottobre 2018 la Small mai più obesi ha accettato molto volentieri l’invito da parte della Dott.ssa Oncologa Pedani dell’associazione Andos Torino a partecipare ad una manifestazione volta a sensibilizzare le donne alla realtà purtroppo in crescita del cancro al seno.
Alcune nostre volontarie si sono rese disponibili ad incoraggiare chi sta lottando contro un male ancora più terribile e per diffondere un grande messaggio rivolto a tutte le donne:
la prevenzione è l’unica strada!

Bisogna essere consapevoli che le donne obese alla diagnosi di cancro al seno hanno una maggiore mortalità per cancro rispetto alle donne non obese. Uno studio recente ha valutato il rischio nelle donne mostrando che le donne in sovrappeso o obese hanno un rischio significamente maggiore per le forme più invasive di cancro al seno, in particolare per i tumori positivi al recettore degli estrogeni .

Un BMI superiore a 35,0 comporta sia rischi più elevati rispetto alle donne normopeso sia una maggiore possibilità di sviluppare un tumore scarsamente differenziato con coinvolgimento linfonodale.
La maggiore morbilità e mortalità dei Tumori associati all’obesità è stata attribuita a livelli elevati di ormoni. Le cellule tumorali interagiscono con le cellule stromali/staminali del tessuto adiposo inducendola a secernere citochine, chemochine stimolando la proliferazione delle cellule cancerose .

L’inserimento di programmi di gestione del peso e dell’attività fisica nella pratica oncologica da risultati estremamente positivi anche per la prognosi.

Complessivamente le abitudini e lo stile di vita, in particolar modo una corretta alimentazione, l’attività fisica e il controllo del peso, anche grazie all’aiuto della chirurgia bariatrica, quando necessaria, hanno un notevole impatto sui dati di sopravvivenza al cancro con miglioramento della qualità della vita e una significante riduzione del rischio di recidive.

Come sempre la Small mai più obesi scende in prima linea per salvaguardare la salute!

Tags: No tags

Comments are closed.