SMALL E #IORESTOACASA

In questi momenti difficili che ci costringono a restare in casa, magari anche in situazioni che ci stavano strette in tempi non sospetti, la Small mai pi obesi intende continuare a sostenere tutte le persone che hanno iniziato il percorso, o che prima che iniziasse l’emergenza, lo stavano iniziando con le visite mediche che permettono di intraprendere il nostro percorso verso una nuova prospettiva di vita sana.

la nostra fortuna è di avere al nostro fianco specialisti che hanno sposato la causa Small, e che continuano a seguirci mettendosi a disposizione attraverso il contatto on-line, e che ci supportano nel dissipare alcuni nostri dubbi e problematiche dovute a questo particolare momento.

I nostri specialisti di riferimento si sono resi disponibili proponendo iniziative che andremo a spiegare.

A questo proposito un’iniziativa importante , è quella del Dottor Massimo Ricci, uno dei nostri nutrizionisti di riferimento, che si è reso disponibile ad incontrarci settimanalmente tramite videoconferenza, attraverso un’app chiamata “zoom” . In questo modo ci mette in condizione di potergli porre domande su  dubbi e difficoltà, che si possono incontrare nel seguire in questi particolari momenti, una corretta alimentazione per noi pazienti bariatrici.

Alle difficoltà nell’essere attenti e costanti nel seguire un’alimentazione adeguata, si aggiunge un fattore di maggior stress dovuta all’impossibilità di avere una normale routine quotidiana, che ci mette a dura prova, e ci espone a maggiori  tentazioni al cibo e di conseguenza ad aprire più frequentemente frigoriferi, e dispense.

La nostra prima videoconferenza, che è stata una prova nel vedere l’interesse delle adesioni, si è svolta nella mattinata di sabato 29 marzo con un buon risultato di presenze e partecipazione attiva.

gli argomenti portati nella videoconferenza sono stati di grande interesse e aiuto per tutti i partecipanti, perchè oltre ad aver parlato di alimentazione con il Dottor Massimo Ricci, lo stesso ha voluto che fossero presenti anche il Dottor Paolo Brizzi osteopata, che ha sposato la causa Small, ed è intervenuto spiegandoci come superare problematiche osteo-articolari e muscolari, mettendo a nostra disposizione la sua decennale esperienza.

Altro intervento importantissimo, è stato quello del Dottor Marco Pastorini, uno dei nostri psicologi di riferimento, che si occupa di disturbi alimentari e ci ha spiegato come non farsi condizionare in questo delicato  momento dallo stress da bilancia e del peso forma, ma ci ha parlato dell’importanza di ascoltare il nostro corpo, e di  cercare di non cadere nelle tentazioni per compensare emozioni con il cibo ma dedicare un pò del nostro tempo per fare dell’attività che ci sono sempre piaciute che averemmo sempre voluto fare ma non abbiamo mai trovato il tempo a disposizione.

Ora che dobbiamo necessariamente stare in casa, il Dottor Marco Pastorini ci spiega come noi dobbiamo necessariamente “trovare il nostro tempo, e il nostro spazio”  possiamo trasformare questo tempo di fermo in modo positivo, magari con dell’attività motoria dolce accompagnata da musica che ci rende più allegri, e ci invoglierà a continuare a prenderci cura di noi stessi più a lungo termine, e avremmo sicuramente meno tempo per cadere nelle tentazioni da cibo, che per molto tempo per noi è stato un tempo complicato che ci hà portati ad avere problemi di obesità e difficoltà nei movimenti, anche i più semplici e comuni per le persone che non hanno problemi di obesità.

Questo intervento da parte del Dottor Pastorini ci fà riflettere come lavorare sulla costanza, sia la giusta strada per  mantenere gli obiettivi fino ad ora raggiunti, e attuare con riflessione  serenità  scelte più idonee  al raggiungimento di altri nuovi traguardi, e  allo stesso tempo allontanare l’ansia della bilancia nell’attesa di riprendere una normalità alla fine di questo periodo.

Oltre ai professionisti nell’ambito medico, ha partecipato su invito del Dottor Ricci , la personal trainer Sara Ballatore, con la quale collabora già, nel seguire i suoi pazienti della provincia di Cuneo.

Nello specifico sia il Dottor Brizzi che la personal trainer Sara Ballatore, hanno dato delle dritte e consigli su esercizi da fare in casa, in sicurezza svolgendo in modo corretto con attrezzi che possiamo trovare comunemente nelle nostre case, come bottigliette di acqua per tenere tonificati i muscoli di braccia, spalle, oppure come con una comune sedia, facendo pi volte il gesto di sederci e rialzarci, possiamo tenere tonici i muscoli della parte inferiore come gambe e glutei, oppure sfruttare le scale del nostro spazio comune e salire diverse volte e scenderle magari utilizzando l’ascensore per evitere traumi alle ginocchia, sopratutto per persone come noi che abbiamo affrontato un intervento bariatrico e che ancora sono obese, e che per un tempo iniziale dobbiamo essere molto cauti nel fare eccessivi sforzi sopratutto anche a  livello addominale. Ci hanno spiegato come non fare diventare un ossessione l’attività fisica, in questo delicato momento di calendarizzare in tempi e modi l’attività, in modo che a cadenza regolare ci abituiamo a svolgere le nostre attività, senza strafare inizialmente correndo il rischio di stufarci dopo il primo entusiasmo.

Altri incontri  in videoconferenza ci aspettano nelle prossime settimane con il Dottor Massimo Ricci e il Dottor Marco Pastorini, alla quale noi smollerine e smollerini, porremmo nuove domande per quelle che sono le loro competenze mediche, e che ci aiuteranno a dissipare altri dubbi, aiutandoci a trovare soluzioni.

La Small mai più obesi sta preparando per i propri associati e non, su i diversi canali social nel caso specifico su you-tube, dei tutorial per aiutarci in questo attuale periodo a trascorrere del tempo in modo spensierato, simpatico e costruttivo, in diverse attività ludiche, con corsi di ginnastica, corsi base di ballo latino americani. 

Tutorial dove si cercherà di stimolare la manualità e la fantasia e che potranno essere svolti con i nostri bambini che si divertiranno sicuramente, spaziando con la loro creatività e fantasia, ma anche  creando momenti di aggregazione.

La creatività è sicuramente un dono prezioso che noi della Small vogliamo mettere a disposizione di tutti, nelle sue più svariate tipologie.

Grazie per seguirci sempre più numerosi, e a presto risentici.

M. C. O  

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti