L’OBESITÀ AL TEMPO DEL COVID

Sono stati scritti molti articoli su questo argomento quindi non starò qui a ricordarvi la gravità del covid, non vi mostrerò grafici o percentuali di persone affette da obesità decedute per covid ma, voglio parlare di come sono le telefonate che ricevo in questo periodo.
La prima telefonata come sempre dico “è il privilegio che mi voglio tenere“.

Riconoscere i fattori scatenanti come primo momento di consapevolezza

Nella prima telefonata parliamo sempre di quei fattori  scatenanti che vi hanno hanno portato a preferire il cibo invece di provare emozioni oppure qual è quel periodo della vita in cui il vostro peso è cresciuto in maniera esponenziale.

Ultimamente sempre più persone mi raccontano di quanto prima del lok-down nell’anno scorso, il  loro preso era si importante ma, non ancora di obesità e mi raccontano di 10-15 chili presi in quel periodo di chiusura dove lo stress, il poco movimento, oppure a causa di un calo del lavoro o ancora a causa del lavoro domiciliare svolto.

Questo fa sì che nella giornata di ieri tantissime persone della zona di Torino e Cuneo abbiamo scelto di intraprendere il nostro percorso.

Alcune di loro non erano ancora in una fase dell’obesità estremamente preoccuparti ma, fortunatamente hanno deciso di mettere la parola stop” al progredire di questa condizione.

Sono felice e orgogliosa di averle accompagnate fino a qui, e di accompagnarle ancora insieme ai nostri gruppi di sostegno e autoaiuto fino a che lo vorranno e fino al raggiungimento del loro peso forma, che non è il peso da fotomodella, ma il peso forma giusto, il peso salute.

Come definire il peso salute

Il giusto peso salute, è quel peso che avevamo in un periodo della nostra vita in cui stavamo bene, dove eravamo in buona salute fisica e mentale e non eravamo ancora ricorsi a diete o estenuanti escamotage per trattare l’aumento di peso.., ecco quello è il nostro peso salute.

Riconoscere il problema e farsi aiutare è importante per uscire dall’obesità

Penso comunque che Il nostro lavoro e i nostri contatti aumenteranno sempre di più, perché questo sarà un periodo difficile da superare.

I più sfortunati dovranno elaborare dei lutti, altri ancora subiranno una recessione economica, noi tutti sappiamo che l’obesità spesso è una malattia diffusa tra il ceto meno abbiente.

Il cibo spazzatura è facilmente reperibile, ed ha sempre un prezzo anche limitato ed è accessibile a chiunque.

La nostra associazione, i nostri gruppi e la sottoscritta, saranno sempre al vostro fianco se decideste di mettete la parola “fine” a questo problema, perchè uniti ce la faremo, come dico sempre “l’unione fa la forza”.

Grazie per seguirci sempre numerosi sulle nostre pagine social, e qui sul nostro blog, dove potete trovare argomenti utili per conoscere Small mai più obesi, e come accompagna per mano ogni singolo caso.

Maria Carla Ossola

presidente dell’associazione Small mai più obesi.

clicca quì¬ sotto per conoscerci

https://fb.watch/5DwWE5wv8L/

Tags: No tags

Comments are closed.