marco-liorni-foto

La nostra prima volta in Rai!

Il giorno dell’Epifania, nella cassetta postale, invece del carbone abbiamo trovato un invito per partecipare alla trasmissione di Rai Uno, “ItaliaSì!“, condotta da Marco Liorni. 🤩

Bisognava però mettere a disposizione una persona di età adulta , con un percorso di obesità difficile alle spalle e non ancora risolto del tutto, quindi non al peso forma, disposta a raccontare la sua esperienza fallimentare in fatto di diete miracolose, che falliscono portando frustrazione e kg maggiorati di interessi. 😣

Con il dottor Marco Pastorini , il nostro psicologo di riferimento, che conosce nei dettagli le storie di tantissime di noi, dopo aver contattato alcune persone ad inizio del nostro percorso, che però non erano disponibili per problemi familiari e organizzativi , abbiamo pensato che la vicepresidente dell’associazione Carla De Pace rispondesse perfettamente ai requisiti richiesti per questa imperdibile occasione.

Carla, torinese di 53 anni, commerciante, dai 18 anni d’età combatte con l’obesità. È arrivata a pesare più di 190 chili e nella sua vita ha speso più di 20mila euro per sperimentare diete di ogni tipo, a partire dalle più famose, ma alla fine per ottenere qualche risultato è dovuta ricorrere al bendaggio chirurgico. Pesa ancora comunque circa 90 chili e tenta ancora di calare. 💪

Ha provato la Dukan, la Lemme, la Paleodieta, la Fast, da giovanissima la WeightWatchers. Per ciascuna ha acquistato i prodotti che di solito accompagnano il marchio, con spese ingenti e risultati scarsissimi. 😓

Senza contare che anche per le diete prive di prodotti “brandizzati” ha speso comunque tantissimo senza dimagrire: la dieta del succo d’acero, altre diete che prevedevano l’uso specifico di alcuni alimenti in grande quantità, quindi l’acquisto di enormi e costose porzioni di pesce spada, salmone… meno dispendiosa quella del minestrone, ma disastrosa sul piano della salute e dei risultati attesi.

Al massimo Carla ha sempre ottenuto un’illusione di dimagrimento, con la perdita iniziale di una decina di chili che poi puntualmente si rovesciavano a distanza di poche settimane nell’assunzione di 20 chili, la devastante “fisarmonica”. 😨

Consideriamo anche che Carla ha sempre avuto a che fare con il cibo anche per lavoro: da ragazza vendeva frutta e verdura al mercato (ne mangiava tanta, e anche quella la faceva ingrassare!).
Poi ha gestito un bar e lavorato in un ristorante (per lei era difficilissimo stare lontana da cornetti e tramezzini per non parlare della tentazione di mangiare la pizza).
Negli ultimi anni ha iniziato a lavorare all’interno di centri estetici e negozi di parrucchiera come receptionist e questo l’ha fatta sentire a suo agio, anche perché questo è coinciso con la fase in cui ha iniziato a truccarsi e valorizzarsi per come è, esaltando gli aspetti positivi del suo corpo.

 

Ecco a voi il video dell’intervento di Carla:

⬇               ⬇            ⬇

 

La trasmissione è durata meno del previsto perché è stato necessario lasciare spazio all’intervento del Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute, Andrea Costa, che ha illustrato le nuove norme covid.

Ciò nonostante, siamo estremamente soddisfatti dell’attenzione data al problema e alla nostra associazione in un contesto di così grande visibilità. 🙏

Ringraziamo anche la nostra vicepresidente Carla per il suo impegno e per la sua testimonianza. e le auguriamo che questa importante tappa sia di stimolo a lei per terminare il suo percorso e a tante persone che soffrono della nostra malattia e che, seguendo i nostri percorsi, possono vincerla.

 

 

Maria Carla Ossola

Presidente Small mai più obesi

Add a Comment

Devi essere connesso per pubblicare un commento