WhatsApp Image 2022-11-18 at 14.21.47

Tu non sei il lavoro che fai – quando il lavoro ci impedisce di pensare a noi stessi

Riprendono gli incontri serali con il nostro psicologo di riferimento, il dottor Marco Pastorini.

Chi fa il percorso Small mai più obesi sa, seguendo tutti i nostri passi e i nostri Webinar, che garantiamo anche un percorso psicologico per poter uscire dalla dipendenza da cibo che ci ha portato all’obesità.🔝

Il ruolo del lavoro

In tema di fame nervosa, mercoledì sera abbiamo toccato con il dottore l’argomento di quello che è il nostro rapporto con il mondo del lavoro: l’Italia è una democrazia fondata sul lavoro, ma molto spesso questo lavoro è precario, sottopagato o, peggio ancora, fonte di parecchio stress, in particolare per la paura di poterlo perdere o di non poter essere competitivi in questa sfera. 😓

Abbiamo toccato alcuni aspetti che ci hanno portato ad un’importante conclusione: il lavoro deve essere gratificante. 😌 Possibilmente, deve essere il lavoro per cui abbiamo una spiccata attitudine, o per cui abbiamo compiuto degli studi; o ancora, per cui ci siamo sempre sentiti portati, nonostante fossimo stati costretti a intraprendere percorsi differenti, vuoi per obblighi familiari, vuoi per obblighi scolastici. 👩‍💻👷‍♂️

Questo è il culmine della felicità di una persona, che lavora sentendosi appagato e viene in più retribuito: anche il tema della retribuzione deve far parte delle gratificazioni! 😅💸

L’altra faccia del lavoro

Il dottor Pastorini ci ha portato a riflettere su quante ore dedichiamo al giorno al lavoro indiretto, ossia quello che non viene normalmente retribuito o considerato, ma che sicuramente non è meno importante o faticoso: è il lavoro da casalinga, da mamma di famiglia. 👩‍🍼Quante ore impiegate nell’arco della vostra giornata a effettuare dei servizi che, se fossero pagati, varrebbero tot cifre? Il percorso per arrivare all’autostima passa anche da essere consapevoli di quanto noi valiamo e di rendere consapevoli i nostri familiari di quanto il lavoro da noi svolto è importante. 👨‍👩‍👧‍👦

Il lavoro per noi

Ma c’è un altro aspetto oltre alla gratificazione economica: la gratificazione morale e la gratificazione del nostro corpo. Troppo spesso, le persone obese compiono dei servizi più faticosi e più gravosi di altri con grande impegno, quasi a voler dimostrare che, nonostante la nostra mole, siamo più bravi e più volenterosi di altri. Questo stress e questo affaticamento portano ad un logorio del nostro corpo, che prima o poi si fermerà o ci darà importanti segni di cedimento. 😫🤯

Qual è la chiave? Fermarsi un po’ prima, non pretendere troppo dal nostro corpo e dedicare nell’arco della giornata dei momenti preziosi per noi e per il nostro corpo, magari facendo un lieve attività fisica, facendo sicuramente delle pause e alimentandoci in maniera corretta. 🏃‍♂️🧖‍♀️🍽️

Non è sicuramente un percorso facile, ma nei nostri gruppi è un tema che viene spesso toccato in modo che, piano piano, cambiare le modalità con cui si richiedono i nostri diritti possa diventare un’abitudine.

Vi lasciamo il link del video della diretta di mercoledì sera caricato sul nostro canale Youtube, in modo che possiate ascoltare i preziosi consigli della nostra presidente Maria Carla e del dottor Pastorini su come affrontare al meglio la situazione lavorativa quando volete e quante volte volete!

⬇️ ⬇️ ⬇️

https://youtu.be/L07cHVHNEbo

Come sempre, siamo disponibili per consulti e per accompagnarvi in questo prezioso e importante mondo, che è quello del lavoro.

Grazie per continuare a seguirci

Maria Carla Ossola

Presidente Small mai più obesi

breakfast-2766445_960_720

Proteine: uso e abuso

Come al solito, proseguono i nostri Webinar per capire la sana e corretta alimentazione che dobbiamo avere sia nel periodo del dimagrimento, che poi nel resto della nostra vita. 🍴

In questa occasione, abbiamo deciso di parlare dell’importanza delle proteine e abbiamo chiesto ad uno dei nostri nutrizionisti di riferimento, il dottor Sergio Benso, di spiegarci quanto e cosa mangiare in termini di fonti proteiche nell’arco della giornata.

Funzioni e caratteristiche delle proteine

Il dottore ci ha spiegato che le proteine sono essenziali nell’alimentazione umana perché sono strutturali del muscolo, dei tessuti, delle ossa, delle nostre unghie e dei nostri capelli, ovvero che essi sono, appunto, tutti costituiti da proteine. Sono poi funzionali, perché molti ormoni sono delle proteine di per sé, per esempio l’insulina. 😮

Assumere perciò una quota proteica giornaliera bilanciata è fondamentale. Le proteine sono costituite da 20 aminoacidi (come le lettere dell’alfabeto!🔤), con i quali noi possiamo costituire un’infinità di proteine a catena lunga o a catena corta. Ben10 di questi amminoacidi sono essenziali, senza i quali le nostre funzioni organiche e biologiche non funzionano, per cui è necessario assumerli dall’esterno: ecco che aumenta ancora di più la valenza e l’importanza di un’alimentazione con proteine. 💪

L’assunzione di proteine varia dai 0,7 grammi di proteine per kilogrammo di peso ai 2 grammi di proteine per kilogrammo di peso, in funzione della condizione dello stato di salute del soggetto.

I soggetti che è meglio abbiano un’alimentazione ridotta in quota proteica, e quindi si può stare tra i 0,7 e i 0,8 grammi, in alcuni casi anche 0,9 grammi, sono i nefropatici (ovvero chi ha problemi con il reni), e gli epatopatici (ovvero chi ha problemi con il fegato). 😷

Invece, nello sportivo, la quota proteica andrà alzata, mentre in un soggetto normale la quota proteica è in funzione della sua massa magra e del suo peso ideale. 🏃‍♂️

Fonti delle proteine

Sono numerose le fonti delle proteine: ci sono le proteine animali, ovvero che otteniamo mangiando la carne di tutto ciò che nuota, vola o cammina. 🥩🍗

Vi sono poi le proteine dei loro derivati, quindi latte, uova, insaccati e affettati; questi ultimi due sono alimenti conservati in maniere particolari per avere una maggiore resistenza nel tempo, che però si trascinano dietro sale e tanto grasso, quindi bisogna fare attenzione alla sostituzione della quota proteica con i derivati animali! 🧈🥓

Infine, le proteine di origine vegetale derivano principalmente dai legumi e dalla soia. Attenzione però anche a questo tipo di proteine, perché causano un’eccessiva fermentazione a livello intestinale, e perché sono ricchi di fibre, che, se consumate in maniera eccessiva, possono ridurre l’assorbimento di alcuni sali minerali, compreso il ferro. 😖

Quando assumerle?

Le proteine nell’alimentazione normale andrebbero divise nei tre pasti principiali, tant’è che alcune norme della nutrizione danno una quota proteica del 33% ad ogni pasto in modo che il fisico assuma costantemente la giusta quota proteica.

Ricordate infine che in un’alimentazione bilanciata la quota proteica aumenta il senso di sazietà e tiene basso l’indice glicemico, quindi… fatene buon uso e non abuso! 🤩

Per poter ulteriormente approfondire l’argomento e ascoltare le risposte del dottor Benso alle nostre domande, vi lasciamo il link del video della diretta caricato sul nostro canale Youtube!

⬇ ⬇ ⬇

https://youtu.be/EJ4A4QFbjB8

Maria Carla Ossola

Presidente Small mai più obesi

Crema di broccoli con vongole

Spurgate 1 kg di vongole
in acqua e sale per almeno 2 ore.
In una pentola olio extravergine di oliva, aglio, peperoncino e le vongole. Dopo l’apertura delle vongole sfumare con del vino bianco e lasciare evaporare. Appena pronte sgusciatele e lasciarne qualcuna col guscio.
Intanto pulite il broccoli e cuocete in acqua salata per 5 minuti, appena pronti immergeteli in acqua e ghiaccio per tenere il colore, poi scolateli e passateli nel mixer con 2-3 acciughe un po’ di peperoncino e dell’acqua di cottura delle vongole e frullate vi verrà una crema.
Se necessita fate asciugare la crema in padella qualche minuto.
Impiattate la crema, sopra una manciata di pane grattugiato tostato e qualche vongola col guscio. Buon appetito 😋😋

Gnocchi di zucca.

Cuocere 300 g di zucca preferibilmente al forno, bollire una patata appena pronte passate la patata e la zucca nello schiacciapatate e raccogliete la purea in una ciotola, aggiungete un po’ di sale.

Aspettare che la purea sia fredda prima di aggiungere l’albume di un uovo, riporre il composto ottenuto almeno 30 minuti in frigorifero, poi riprendere il composto e inserirlo nella saccapoche e farlo cadere a tocchetti con l’aiuto di un coltello nell’acqua bollente per la cottura, quando salgono galla, due minuti e sono pronti.

Non uso farina perché non faccio il tipico panetto, il composto deve rimanere morbido.

Condire a piacere. Buon appetito

All-focus
WhatsApp-Image-2022-09-12-at-18.53.20-1

L’importanza del confronto

Era da parecchio tempo che noi del gruppo Small non trovavamo il modo per passare un po’ di tempo insieme: questo perché le vacanze ed il periodo estivo ci hanno visti impegnati nella gestione familiare. 👨‍👩‍👧‍👦

Ci eravamo sì incontrati a piccoli gruppi per delle attività sportive, ma l’occasione di trovarci in numero maggiore ce l’ha fornita una persona che sta facendo il nostro percorso e che, con grande entusiasmo, ha aperto una nuova attività. 🤩

Il gruppo delle amiche Smallerine della zona Canavese in provincia di Torino, con l’aggiunta di alcune che abitano più distanti, hanno pensato di farle i migliori auguri presentandosi alla sua inaugurazione. 🤗

È stata una giornata lieta, dove si è potuto parlare dei nostri percorsi, confrontarci e rincuorare persone nuove che si accingeranno a percorrerlo. Ma è stata soprattutto un’occasione per stare insieme alle nostre famiglie, all’aria aperta, e portare bimbi a fare una nuova esperienza, perché trattasi di un’attività maneggio. 🏇

Ogni volta che ci aggiungiamo a fare un piccolo sforzo e sacrificio per organizzarci e trovarci tra di noi, alla fine siamo sempre molto felici nel tempo dedicato a questa attività, perché ne traiamo il “Grande Fratello” di rimanere sempre sul pezzo!

Questo è l’obiettivo: mai perdere di vista la nostra salute e la gioia della condivisione!

Grazie per continuare a seguirci per diffondere il percorso di salute di Small mai più obesi.

Maria Carla Ossola

Presidente Small mai più obesi

WhatsApp Image 2022-06-23 at 12.47.12

Anto’ fa caldo… che mangiamo?

Mangiare con la consapevolezza di che cosa è utile al nostro organismo e di cosa può creare piacere al palato è uno dei nostri obiettivi principali. È inutile che ci prendiamo in giro: si dimagrisce grazie a ciò che si mangia e a ciò che si consuma, tant’è che i nostri percorsi prevedono sì la chirurgia bariatrica, ma prevedono anche una grande importanza delle scelte alimentari. 🍽️

 

Cosa mangiare nel periodo estivo senza sensi di colpa

Il periodo estivo, così come ci ha insegnato venerdì sera una delle nostre nutrizioniste di riferimento, la dottoressa Chiara Bracciale, è fonte di un’occasione importante di attività fisica, ma sicuramente anche di occasioni conviviali e di uscite nei locali serali. Ecco così che diventa ancora più importante scegliere bene cosa mettiamo nel nostro piatto. 🏖️🙌

Venerdì sera, come sempre nei nostri incontri, abbiamo postato una serie di piatti freschi e appetitosi, a cominciare dalle colazioni per arrivare a tutti i nostri secondi piatti, passando attraverso insalate sia vegetali che di legumi. 😋

Nei nostri gruppi di cucina, assieme alle nostre coach appassionate, insegniamo l’importanza di essere sempre fantasiose e allo stesso tempo attente alla nostra salute, per poter riuscire a compiere al meglio il nostro compito, che poi la chirurgia bariatrica ci aiuta a fare con ancora più leggerezza. 🔝

 

Vi lasciamo il link del video della diretta di venerdì sera caricato sul nostro canale Youtube, in modo che possiate ascoltare i consigli della dott.ssa Bracciale o rivedere i video delle ricette Small quando volete e quante volte volete!

⬇️               ⬇️               ⬇️

https://youtu.be/BrnPHXly8C8

 

Continuate a seguirci anche sulla nostra pagina Facebook, per avere sempre ricette leggere e appetitose, in modo da non annoiarsi con la solita carne bollita o al vapore e le due tristi zucchine: questo è Small e questi sono i nostri percorsi!

 

Maria Carla Ossola

Presidente Small mai più obesi

WhatsApp Image 2022-05-30 at 18.52.27

I fine settimana, quelli impegnativi

Il tempo che dedichiamo alle attività di Small, l’impegno che mettiamo per promuovere il nostro lavoro e il supporto che diamo nei nostri gruppi, spesso coincide con più impegni nella stessa giornata. Però l’essere una squadra ci permette di suddividere i compiti e supportarci per arrivare a quante più persone possibili. 💪

La giornata del 28 maggio ha portato a due importanti momenti per Small: l‘apertura del gruppo a Savona, con la presenza del nostro nutrizionista di riferimento per la Liguria, e un importante congresso sulla chirurgia plastica ricostruttiva, organizzato dal professor Ligresti, a cui sono state affidate diverse pazienti. 🤯

Ma quando si è un gruppo, una squadra, basta una semplice richiesta di aiuto: ed è proprio così che le volontarie dei nostri gruppi si sono presentate, disposte ad aiutare e a dividersi i compiti. 👯‍♀️ La presidente e una coach dei gruppi di sostegno, ad esempio, hanno scelto di andare ad accogliere le nuove persone CAI Liguria che hanno scelto di rivolgersi a noi per liberarsi della loro malattia. Altre volontarie e coach, invece, si sono recate ad Asti per ascoltare tanti medici parlare di obesità, di chirurgia bariatrica e di chirurgia ricostruttiva, confrontandosi poi con altre associazioni di volontariato contro l’obesità presenti. 🙌

Per chi ha passato gran parte della sua vita in una condizione di svantaggio e di disagio, trovarsi ad un tavolo a discutere e a programmare azioni affinché l’opinione pubblica venga sensibilizzata sulla nostra malattia e sul ruolo delle associazioni, è sicuramente una forte emozione. Un’emozione che ha reso le nostre volontarie ancora più motivate ed intenzionate ad essere “mai più obesi”. 🤩

 

 

 

 

 

 

Fine settimana impegnativo, ma di grande soddisfazione: tutto questo significa essere Small, anche l’organizzazione del nostro servizio in modo da potervi soddisfare al meglio!

 

Grazie per continuare a seguirci

 

Maria Carla Ossola

Presidente Small mai più obesi

279504451_5743095062374194_7083467181520796682_n

La paura del cambiamento

😱 La paura 😱: è quasi sempre lei quella che ci impedisce di effettuare azioni che potrebbero migliorarci la vita. Ma alla fine, se ci soffermiamo bene ad analizzare l’origine delle nostre paure, ci rendiamo conto che la maggior parte delle volte siamo imprigionati in pensieri negativi che non hanno riscontri oggettivi.

L’incontro di mercoledì sera nasce proprio per insegnarci a riconoscerle e imparare a gestirle a nostro favore. 🙌

Spesso chi deve affrontare un cambiamento è bloccato dalla paura di non riconoscersi, e scambia quindi la rassegnazione per accettazione. Ma nulla è più pericoloso del pensare “io sono fatto così”,  “mi accetto così”, “non posso migliorare”. 🙅‍♀️🙅‍♂️

 

LA VERA ACCETTAZIONE

Se esiste un problema, lo devo obiettivamente accettare e posso farlo lavorandoci bene, capendo cosa è giusto fare e cosa riesco a fare come gli strumenti che ho. 🙆‍♀️

Ne abbiamo parlato insieme ad una coach professionista, Cristina Leone, che fa parte di un’organizzazione che aiuta a spronare il processo per la crescita personale, oppure, in ambito lavorativo, a raggiungere importanti obiettivi.

La serata ha avuto un enorme successo: tra le amiche che hanno partecipato e seguito l’incontro, e che hanno commentato sia nei giorni precedenti che in quelli successivi alla diretta, hanno chiesto di iniziare a lavorare con la Small mai più obesi anche su questo aspetto, per poter capire che tutto è possibile e che possiamo essere quello che vogliamo noi. 💪

 

 

 

Nel caso vogliate riascoltare i preziosi consigli della coach, vi lasciamo il link del video della diretta caricato sul nostro canale Youtube:

⬇               ⬇               ⬇

https://youtu.be/IHgA0WAJnnM

 

Grazie per continuare a seguirci

 

Maria Carla Ossola

Presidente Small mai più obesi

278552146_5707066752643692_4992180154013690135_n

Obesità e pressione arteriosa

Per capire e per imparare ad amare il nostro corpo, dobbiamo imparare a conoscerlo, il che vuol dire imparare anche quali sono i pericoli che affrontiamo in caso di obesità. 🩺😮

Uno dei principi della nostra associazione è proprio ricordarci costantemente che l’obesità è una malattia e che porta tantissime altre malattie, spesso mortali. 😓

 

PRESSIONE ARTERIOSA

Così, nella diretta Facebook di giovedì 21 aprile, il primo di una serie di incontri per capire e per renderci conto di quanto rischioso sia essere obesi, abbiamo incominciato parlare proprio delle malattie cardiovascolari e di quella che spesso viene chiamata la pillola della pressione: è sempre piccola e sembra quasi innocua, ma in realtà è un farmaco salvavita. 💊

Quindi, se hai problemi di peso e già da giovane sei costretto a prendere un farmaco salvavita, puoi rivolgerti a noi per poter affrontare e comprendere al meglio questo problema, di cui abbiamo parlato approfonditamente, ma in maniera chiara e semplice, con la dottoressa Maffeis, medico dietologo esperto in obesità.

La dottoressa ci ha spiegato il funzionamento del corpo e quali rischi la pressione arteriosa, specie se è caratterizzata da continui sbalzi, provoca.

Qual è il rimedio a tutto questo? Perdere peso e avere una vita sana, svolgendo regolare attività fisica, come ad esempio la camminata sportiva. Non la camminata per lavoro o la camminata a guardare le vetrine, ma la camminata a passo deciso e costante. 🚶‍♂️🚶‍♀️

Oltre all’attività fisica, sono importanti anche l’utilizzo non esagerato del sale, che deve servire semplicemente a insaporire le nostre pietanze accanto ad altre spezie, e l’aumento dell’acqua ingerita. Tutti piccoli accorgimenti che, se uniti alla perdita di peso, possono portare alla salute. 🙌💪

 

Vi lasciamo il link del video della diretta caricato sul nostro canale Youtube, nel caso vogliate riascoltare i preziosi consigli della dottoressa:

⬇               ⬇               ⬇

https://youtu.be/pNUept-B8aw

 

Nei prossimi incontri parleremo di colesterolo e di trigliceridi e così andando, fino a poter approfondire assieme a voi e ai nostri esperti tutto quello che fa parte del nostro corpo che viene aggravato con la nostra malattia.

Grazie per continuare a seguirci

 

Maria Carla Ossola

Presidente Small mai più obesi

WhatsApp Image 2022-04-02 at 20.18.08

Un sabato di relax 😎

Vi raccontiamo la nostra giornata relax di sabato: 30 amiche, che fino a qualche mese fa non si conoscevano, ma che ora grazie al fatto che seguono lo stesso percorso, e che grazie a dei gruppi di sostegno vengono incoraggiate a imparare nuove abitudini e stili di vita impensabili, si sono riunite e si sono date appuntamento in un centro benessere con piscina e spa, “La bella vita” di Spinetta Marengo, Alessandria. 💆‍♀️

E hanno fatto proprio quello che fino a qualche mese fa era impensabile per ognuno di noi, ossia esibire il proprio corpo, una volta sempre coperto da pastrani o da tuniche nere. Ora, invece, non è stato più un problema indossare un costume da bagno e regalare al nostro corpo le attenzioni che è giusto dedicargli e gioire del contatto con l’acqua, con il vapore e con il calore. Il nostro corpo ha bisogno di espellere tossine, ma soprattutto ha bisogno di coccole. 🥰

Gli eventi Small, che siamo desiderose di esportare in tutti i centri che stiamo formando in Italia, servono non solo ad imparare ad alimentarsi in maniera corretta, ma anche ad imparare ad amarci, che è l’atto più importante che dobbiamo compiere. 😍

Grazie alle amiche che hanno affrontato distanze, superato impegni e che, tutte le volte che Small chiama, loro partecipano. Ma grazie anche alle amiche nuove che, un po’ per curiosità è un po’ perché hanno capito l’importanza di questi momenti, iniziano a garantirsi un reale percorso di rinascita. 🧘‍♀️

 

 

 

 

 

 

Grazie per continuare a seguirci

 

Maria Carla Ossola

Presidente Small mai più obesi